ITALIA, Lombardia

7 posti poco conosciuti da vedere in Lombardia

1. BRANZI E CARONA

Il primo posto che vi consigliamo in realtà comprende due paesini in Lombardia, uno vicino all’altro. Stiamo parlando di Branzi e Carona. A quest’ultimo potete trovare un piccolo ma caratteristico lago, intorno al quale si può fare una breve e tranquilla passeggiata. Dopo la passeggiata a Carona vi consigliamo di recuperare le energie all’Hotel Pedretti, a Branzi. Questo posto, oltre ad essere un hotel, è un buonissimo ristorante dove si possono assaggiare ottimi piatti tipici, primo fra tutti la polenta concia. Qui, volendo, parte anche il sentiero che vi permette di raggiungere uno dei luoghi più suggestivi della zona: i Laghi Gemelli. 

Ponte situato nella città di Branzi, in provincia di Bergamo

2. RONCOBELLO

Roncobello è un piccolo paesino situato nella valle del torrente Valsecca. Sicuramente una meta poco conosciuta ma che vi permetterà di rilassarvi grazie al silenzio e la natura che lo circonda. Potreste anche inserirla come tappa di un gita in giornata per poi raggiungere Branzi, Carona o addirittura la più conosciuta Foppolo. 

3. CORNELLO DEI TASSO

Cornello dei Tasso è uno dei borghi medievali più caratteristici e tutt’ora meglio conservati all’interno del territorio lombardo. Un borgo che si gira a piedi in davvero poco tempo ma che merita una visita per la sua unicità. Il nome richiama subito la famiglia Tasso, la quale ha vissuto proprio in questo bellissimo borgo lombardo. Qui, infatti, è possibile vedere sia le rovine dell’antico palazzo della famiglia Tasso sia il museo che racconta la loro storia. 

Non è possibile raggiungere il borgo in macchina. Vi consigliamo di parcheggiare cercando sulle mappe ‘Sentiero per Cornello dei Tasso’, è un punto in cui è possibile raggiungere il piccolo borgo a piedi lasciando la macchina praticamente sotto di esso. Attenzione però che i posti auto sono limitatissimi. 

Vista dal borgo medievale lombardo Cornello dei Tasso

4. SONDRIO

Sondrio, per quanto possa essere conosciuta, non ve la consigliamo come gita di una giornata, ma piuttosto come breve tappa durante un piccolo viaggio. Da vedere sicuramente il Castello Masegra, punto panoramico dal quale vedere tutta la città. Noi vi consigliamo di parcheggiare qui – 46°10’32.4″N 9°52’23.3″E –  parcheggio comodissimo e gratuito.

Vicino al castello troverete anche Via Scarpatetti, una via suggestiva caratterizzata da casette tipiche, sembra di fare un salto indietro nel passato.

Se non vi piace dormire in città, ma preferite posti più tranquilli e lontani dal caos, in zona vi consigliamo l’Agriturismo Terra del Sole. Un accogliente agriturismo, semplice ma al contempo ben tenuto, con camere molto spaziose e dotate di angolo cottura. Il personale è molto gentile e la posizione davvero comoda per raggiungere Sondrio.

Vista panoramica su Sondrio, dove vedere il tramonto a Sondrio

5. PONTE IN VALTELLINA

Magari qualcuno di voi avrà sentito parlare di questo piccolo comune nella provincia di Sondrio. Di per sé è un comunissimo paesino di montagna, con un bel centro storico da girare a piedi. Ma il suo punto forte è questo: Via Rivaccia, 2-1. Apparentemente è solo l’inizio di una strada stretta che porta in mezzo ai vigneti, ma vi assicuriamo che la vista è mozzafiato. Se poi, come noi, ci andate durante l’inverno in una giornata di neve non riuscirete a smettere di ammirare l’incredibile panorama.

Punto panoramico dal borgo lombardo Ponte in Valtellina

6. CHIURO

Ci troviamo sempre in provincia di Sondrio, in un piccolo paesino. Ci piacciono i piccoli borghi, si era capito? 

Sicuramente molto meno conosciuto di altri borghi, ma secondo noi vale la pena inserire Chiuro come tappa se vi trovate in queste zone per fare una gita in Lombardia.

7. PONTE TIBETANO

L’ultimo posto che vi consigliamo è più un’attrazione: il Ponte Nel Cielo. Probabilmente ne avrete già sentito parlare: si tratta di uno dei ponti tibetani più alti d’Europa, ben 140 metri dal suolo. Si definisce tibetano un ponte che è ancorato solamente alle due estremità, quindi senza alcun appoggio al suolo. Tenete presente che questo è lungo 200 metri, non è proprio una passeggiata. Nonostante questo noi ve lo consigliamo caldamente perché è sicuramente un’esperienza diversa dal solito e adrenalica. Il costo è di soli 5 euro e i ragazzi fino alle medie entrano gratis. 

Se volete informarvi meglio vi lasciano il link che rimanda al sito ufficiale con tutte le informazioni.

ITALIA, Lombardia

Idee per una gita di un giorno vicino al lago di Como

Se volete fare una gita di un giorno vicino al Lago di Como ma non sapete dove andare, vi aiutiamo consigliandovi qualche posto meno noto. 

1. POMELASCA: VIALE ALBERATO E CHIESETTA ROSSA

La chiesetta rossa di Pomelasca è una meta insolita nei dintorni di Como, anche noi l’abbiamo scoperta per caso mentre cercavamo posti da vedere vicino al Lago di Como. È molto suggestiva ma, a nostro parere, lo è ancora di pià il viale alberato che conduce a questa chiesetta: Via Alberto da Giussano. Se ci capitate, come è successo a noi, durante una giornata autunnale un po’ grigia lo spettacolo è assicurato.

2. FARO VOLTIANO

Il secondo posto che vi consigliamo è il punto paoramico per eccellenza dal quale ammirare in tutta la sua maestosità il lago di Como. Stiamo parlando del Faro Voltiano di Brunate. È raggiungibile sia con funicolare che con la macchina, con quest’ultima la strada a tratti è stretta e vige il doppio senso, quindi state attenti. Si parcheggia qui (45° 49′ 31.872″ N 9° 6′ 9.547″ E) e si raggiunge poi il faro in pochi minuti a piedi. Per una vista ancora più incredibile vi consigliamo di guardare l’alba o il tramonto sul lago di Como da qui.

faro voltiano sul lago di como, faro voltiano di Brunate, vista panoramica sul lago di como

VILLA DEL BALBIANELLO

Non si può parlare del lago di Como senza parlare delle ville che si affacciano direttamente sul lago. Quella che abbiamo visitato noi è, forse, la più famosa: la Villa del Balbianello. Proprio qui, infatti, sono state girate alcune scene dei film di Star Wars e, che dire, ottima scelta George Lucas. Noi l’abbiamo raggiunta a piedi ma è possibile anche raggiungerla in barca, potrebbe essere un’esperienza più romantica e suggestiva entrando direttamente dal piccolo cancello che dà sul porticciolo privato. L’abbiamo visitata gratuitamente durante un evento FAI. Facendo parte del FAI ogni tanto si ha la possibilità di visitare questa, e altre strutture a loro connesse, gratuitamente, tenetevi informati se siete interessati. Per qualsiasi altro dettaglio e informazione vi lasciamo qui il sito della villa.

ORRIDO DI NESSO

La meta più suggestiva che vogliamo consigliarvi è l’Orrido di Nesso. Situato lungo le coste del lago e proprio nel comune di Nesso, questo orrido è una gola naturale caratterizzata da un’altissima cascata che, infrangendosi nel Lario, raggiunge le acque del lago passando al di sotto di un antico ponte. Vi diciamo subito che parcheggiare non è comodo, infatti i parcheggi vicino sono limitati e, essendo un paesino piccolo la possibilità di parcheggio in generale è molto bassa. Quindi armatevi di pazienza e scarpe comode. I pochi parcheggi vicini si trovano in Via Roma 23, esattamente sulla strada principale che attraversa il paesino.

Per vedere la cascata da vicino dovete salire rispetto al lago e raggiungere il punto panoramico. Si raggiunge imboccando una vietta a pochi metri dal parcheggio e molto difficile da trovare, vi lasciamo le coordinate: N 45° 54′ 35.286” E 9° 9′ 19.586”. La vista è sicuramente bella ma un po’ limitata da una tettoia.

Il ponte antico che vi abbiamo citato poc’anzi si chiama Ponte della Civiera e lo trovate proprio sulla riva del lago. Per raggiungerlo dove scendere, appunto, verso il lago passando per il paese che è altrettanto caratteristico (N 45° 54′ 36.962” E 9° 9′ 20.754”).

Ponte antico Orrido di nesso sul lago di como
vista panoramico sull'orrido di nesso al Lago di Como