ITALIA, Trentino

Dove mangiare in Dolomiti Paganella: 3 rifugi assolutamente da provare

Amiamo il Trentino per tutte le bellezze che offre ma, da buone forchette, è una delle regioni che apprezziamo di più a livello culinario, tra Spatzle, Canederli, Strudel e potremmo procedere all’infinito.
Durante i nostri 3 giorni in Dolomiti Paganella abbiamo mangiato in 3 rifugi che vi consigliamo di provare.

Rifugio La Roda

Il rifugio La Roda è situato sulla cima della Paganella a un’altitudine di più di 2000 metri. È il posto perfetto per una pausa, sia dopo una passeggiata estiva che dopo una sciata o ciaspolata sulla neve.

Noi abbiamo assaggiato il una pasta del giorno, con zucca e tartufo, e il Piatto Paganella composto da diverse pietanze tipiche tra cui tortel de papate, carne salada e canederli.

mangiare piatti tipici in Dolomiti Paganella al Rifugio la Roda

Oltre alla qualità del cibo, un altro punto a favore di questo rifugio è la vista dalla sua terrazza. Da qui, infatti, si possono ammirare le Dolomiti di Brenta, le Dolomiti bellunesi e altoatesine e, poco più in fondo, anche il Lago di Garda. Posto perfetto per un pranzo o un aperitivo con vista.

Seggiovia panoramica in Dolomiti Paganella

Rifugio La Montanara

Il Rifugio La Montanara è situato a Molveno sull’Altopiano di Pradel, a un’altitudine di 1600 metri.

Rifugio La Montanara in inverno sull'Altopiano di Pradel con il gatto delle nevi
Credit: molveno.it

L’Altopiano del Pradel è una tappa che vi consigliamo di aggiungere al vostro itinerario in Dolomiti Paganella. Qui potete fare le attività più disparate: passeggiare ammirando la vista sul lago di Molveno, sciare, ciaspolare, scendere con lo slittino ed è presente persino un’area Bike Park per praticare downhill.

Qualsiasi esperienza decidiate di fare, vi consigliamo di fermarvi per pranzo al rifugio La Montanara. Noi abbiamo provato un tagliere misto e poi il bis di primi con tagliatelle fresche al ragù di capriolo e gnocchetti alle erbette di monte conditi con burro fuso.

Pranzo al Rifugio la Montanara mangiando tagliatella al ragù di capriolo e gnocchetti alle erbe

Un posto accogliente e tradizionale. Da provare!

Rifugio Meriz

L’ultimo rifugio che vogliamo consigliarvi per la vostra gita in Dolomiti Paganella è il rifugio Meriz. Si trova alla località Rocca a 1.400 metri e per raggiungerlo si prende una seggiovia che parte dalla località Santèl a Fai della Paganella.

Durante la giornata, questo rifugio è luogo d’incontro per tutti gli sciatori e per chi svolge attività sulla neve (noi, per esempio, abbiamo provato la nuova pista da slittino). Potete infatti rilassarvi per un aperitivo o un pranzo accompagnato da musica e divertimento.

Noi qui abbiamo provato l’esperienza della cena in quota, un evento che propongono ogni venerdì. Su prenotazione è infatti possibile salire al rifugio a cenare, la seggiovia vi porterà dalle 19.15 alle 19.45, mentre per scendere gli impianti riaprono dalle 10.15 alle 10.45.

Rifugio Meriz in inverno con la neve di sera con falò e luci natalizie

Il rifugio di sera si trasforma e vi accoglie con un falò esterno per scaldarvi dopo il tragitto. All’interno è curato nei minimi dettagli e anche la cucina è ricercata ma sempre attaccata alla tradizione. Noi abbiamo provato l’antipasto misto, un primo piatto del giorno e la crostatina di brisèe ai finferli con formaggio e vellutata di patate montagnine.

Piatto tipico del trentino al Rifugio Meriz in Dolomiti Paganella
Antipasto misto al Rifugio Meriò al Rifugio Meriz in Dolomiti Paganella
Crostatina di brisèe ai fingerli con formaggio e vellutata di patate montanine al Rifugio Meriz in Dolomiti Paganella

Rispondi